Traduzioni dal ceco all’italiano chi la può fare?

Potrebbe sembrare la domanda banale ma non lo è affatto. Le traduzioni sono da commissionare sempre ad un madrelingua in quanto anche il traduttore laureato con dieci e lode e con numerosi soggiorno – studio non avrà mai quella sensibilità linguistica che viene spontanea a colui che l’ha imparato la lingua vivendola tutti giorni.

Qualche esempio? Quando cerchiamo di esprimere pensieri complessi riguardo temi che non mastichiamo quotidianamente, ci mettiamo anche noi alla ricerca delle “parole giuste” e spesso non le troviamo. Quanti italiani poi usano “gli” al posto di “le”, scrivono senza congiuntivi o sbagliano gli apostrofi! madrelingua? .

Portando come esempio la mia esperienza: Anche se avevo il C2 in italiano e in più il vantaggio della preparazione professionale specifica in due settori diversi come il  tecnico e sanitario e riuscivo a tradurre i testi sempre più complessi chiedo sempre lettura finale da un madrelingua “vero”. Non riguarda il contenuto  ma di qualche articolo da sistemare. Anche ora, dopo 25 anni di pratica quotidiana, che il ceco è l’italiano sono a pari livello mi mancano i termini di geometria e di algebra da quinta elementare . Ma in compenso conosco termini specifici che un italiano o un ceco medio non conosce.

Quindi riassumendo: nessuno conosce “perfettamente” una lingua, ma è una questione di registri e ambiti di competenza ovvero…

2) Esistono vari livelli di competenza.

Nell’apprendere una lingua arriveremo a dei punti dove le nostre competenze sono sufficienti per l’uso che ne facciamo. Questo è lo stato più simile ad un madrelingua, ovvero quando usare la lingua in quell’ambito non comporta più quasi nessuno sforzo.

3) Quali sono i vantaggi di tradurre “viceversa”?

La formazione completa nei vari settori di specializzazione e il suo perfezionamento con tempo sono la base. Ma l’opportunità unica è di poter confrontare le versioni in più lingue. E poi le preziose esperienze acquisite sul campo di interpretariati: commerciale – legale – finanziario, in vari settori del tecnico, contrattazioni, atti notarili ecc.