Servizi di traduzione di documenti giuridico-legali

Hai la necessità di tradurre un documento  rilasciato dalle autorità straniere? Scopri chi lo può fare


Traduzione legale di documenti.

La traduzione di documenti legali è un’attività necessaria e indispensabile da effettuare, qualora ti venissero rilasciati dei documenti dal valore legale da autorità straniere. Affinché questi documenti vengano considerati validi in Italia è necessario che riportino il timbro per “traduzione conforme”.

Questa traduzione deve essere necessariamente svolta da un traduttore esperto, la cui figura professionale è riconosciuta in molti Paesi. Laddove la figura del traduttore è riconosciuta, sarà sufficiente che egli attesti la conformità del documento, mentre nei Paesi in cui non è riconosciuta sarà necessario che l’ufficio del Consolato ne legalizzi la firma.

Inoltre, il documento legale deve soddisfare determinati requisiti come appunto l’asseverazione al Tribunale, che può essere fatta solo ed esclusivamente dal traduttore che deve essere iscritto all’albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU), istituito presso ogni Tribunale e corredato da tutti i requisiti, dalle marche da bollo previste e dal verbale di giuramento.

Ma quali sono questi documenti che vengono considerati legali? Questi documenti, di cui personalmente mi occupo di eseguirne la traduzione sono:

  • atti notarili;
  • statuti;
  • atti costitutivi;
  • testamenti;
  • sentenze;
  • atti processuali;
  • decreti ingiuntivi;
  • atti di precetto;
  • procedure fallimentari;
  • certificati personali come certificato di matrimonio, di nascita, libretto di circolazione, casellario giudiziario;
  • brevetti;
  • perizie.

Trattando documenti così importanti, come quelli sopraccitati, è chiaro che la responsabilità di chi esegue la traduzione legale dei documenti è assai elevata. Diffida da coloro che eseguono una traduzione letterale del documento, senza prendere in considerazione tutte le implicazioni di ciò che stanno traducendo.

Per questo motivo è fondamentale rivolgersi a un traduttore esperto, piuttosto che a uno improvvisato e che non possieda le competenze necessarie per farlo

Il lavoro del traduttore giuridico.

Il traduttore di documenti giuridico-legali è quella figura professionale specializzata nella traduzione di testi di argomento legale che vengono rilasciati dalle autorità straniere. Attenzione però! La figura del traduttore giuridico non deve essere confusa con quella del traduttore giurato e la traduzione giuridica non deve essere confusa con quella giurata o asseverata.

Ci tengo a precisarlo perché ancora oggi si fa ancora parecchia confusione sul tema, ma si trattano di due professioni molto diverse tra loro. La figura di cui ti sto parlando, che poi è ciò che svolgo io, è quella del traduttore giuridico che esegue la traduzione di documenti legali.

Quali sono le competenze richieste per essere un traduttore giuridico? Ovviamente, ne converrai che essere a conoscenza di più lingue straniere non è sufficiente. Infatti, le competenze necessarie richieste si possono sintetizzare in tre punti:

  • il traduttore giuridico deve essere a conoscenza del linguaggio forense e giuridico europeo (nel caso in cui operi all’interno del continente europeo, come nel nostro caso);

traduzioni legale documenti da italiano a ceco slovacco e viceversa

  • il traduttore deve essere a conoscenza dei rapporti giuridici che intercorrono tra gli Stati per cui sta eseguendo la traduzione e conoscere tutte le fonti del diritto specifiche;
  • il traduttore deve conoscere molto bene come funziona il sistema di Giustizia nei Paesi per i quali si sta eseguendo la traduzione.

Tutte queste competenze permettono a chi svolge questo ruolo di eseguire una traduzione fedele del documento che, alla fine di tutto, deve essere reso ufficiale dalla sua asseverazione, dal giuramento e, alcune volte, dalle apostille.

Traduzioni documenti legali dal Ceco e Slovacco all’Italiano (e viceversa).

Nello specifico, mi occupo di traduzioni in Italiano dal Ceco e Slovacco (o viceversa) da diversi anni, per cui possiedo una comprovata esperienza nel settore giuridico-legale.

Questo perché l’intensificarsi degli scambi commerciali tra la Repubblica Ceca, la Slovacchia e l’Italia a volte comporta anche dei problemi di pagamento dei prodotti e dei servizi e, dunque, la conseguente necessità di procedere per vie legali. Le Istanze per Decreto ingiuntivo, l’atto di precetto, il pignoramento, oppure nel caso di fallimento l’iscrizione dei crediti ecc. sono solo alcuni dei documenti di cui mi occupo personalmente.

I documenti che vengono redati, ad esempio, dall’avvocato italiano e destinati a un soggetto ceco o slovacco (o viceversa destinato al soggetto italiano), prima di essere notificati devono essere tradotti integralmente, asseverati e spesso accade che necessitano di essere anche legalizzati, a seconda del documento in questione.

Per le traduzioni in ceco e in slovacco è fondamentale utilizzare i caratteri specifici della lingua, essere in possesso di strumenti informatici appositi e, soprattutto, saper utilizzare degli strumenti per la traduzione assistita (CAT) che permettono di unificare la terminologia delle due lingue messe a confronto e creare in automatico delle memorie di traduzioni già eseguite in modo tali da poterle riutilizzare, se necessario, in futuro.

Faccio questo da diversi anni e ormai possiedo una comprovata esperienza nel settore. Per questo motivo, se hai bisogno di una traduzione giuridica, non esitare a contattarmi!

Ulteriori informazioni a Bologna Asseverazioni di perizie e traduzioni.

  • Direttore coordinatore: dott.ssa Emanuela Biotti
  • Funzionario responsabile: Roberto Fanini
  • Ubicazione ufficio: piano terra – stanza 3.36c
  • E-mail: asseverazioniperizie.tribunale.bologna@giustizia.it