La lingua ceca e le sue particolarità: Parte prima

 
Il ceco è una lingua slava occidentale e, come le altre lingue slave, è una lingua flessiva. L’appartenenza alla famiglia delle lingue indoeuropee sarà probabilmente l’unico tratto che ha in comune con l’italiano.

Il ceco fa un uso piuttosto scarso delle vocali e quindi la pronuncia di parola come “prst” (“dito”) o “zmrzlina” (gelato ) diventa assai difficile al parlante italiano.

Un’ulteriore difficoltà che incontra spesso lo straniero nell’ambito della lingua ceca è la pronuncia della sonora  “ř”. Questa lettera, infatti, corrisponde ad un suono che esiste solo nella lingua ceca e che i stranieri spesso sostituiscono con la  infatti alla trascrizione alfabetica “” che poco hanno a che vedere con “ř”. Chi non si lascia scoraggiare da queste difficoltà può continuare nella lettura con la seconda parte.

Pubblicato in Senza categoria
Italy Czech Slovakia